Elenco documenti 730

Il CAAF ha l’obbligo di verifica annuale della documentazione sulla quale viene apposto il visto di conformità.
É pertanto necessario esibire ogni anno tutta la documentazione relativa ad oneri pluriennali sostenuti negli anni precedenti e per i quali si benificia delle rate residue.

DATI PERSONALI

  • Documento d’identità valido.
  • Tessera sanitaria del dichiarante, del coniuge e dei familiari a carico.
  •  Dichiarazione dei redditi (Mod. 730 o REDDITI ex Unico) dell’anno precedente.
  • Dati completi del sostituto d’imposta attuale. Se nel 2018 è diverso da quello del 2017:
    denominazione, codice fiscale, indirizzo, telefono, fax, e-mail.
  • Per gli iscritti alla CGIL: tessera d’iscrizione 2018 per beneficiare delle tariffe agevolate.

TERRENI E FABBRICATI

  • Fabbricati o terreni acquistati/venduti/donati/ereditati nel 2017: atto d’acquisto o vendita dell’immobile, atto di successione/donazione e volture, atti di espropri avvenuti nel 2017.
  • Variazioni sugli immobili nel 2017: visura catastale aggiornata degli immobili o terreni, notifiche dell’agenzia del territorio.
  • Terreni area edificabile: valore dell’area fabbricabile al 01/01/2018 da richiedere al Comune (utile per il calcolo dell’IMU).
  • Immobili concessi in affitto: importo dell’affitto e contratto di affitto registrato.
    Se opzione cedolare secca: raccomandata all’inquilino, acconti versati, F24 Elide annualità successive proroghe/rinnovi, RLI. – codice identificativo del contratto.
  • Per i nuovi utenti: tutti i dati degli immobili posseduti nel 2017 (visura catastale).

REDDITI 2017

  • Modello CU 2018 redditi 2017 riferito a: lavoro dipendente, co.co.pro. (pensione, cassa integrazione, disoccupazione, mobilità, malattia, infortuni, maternità, ecc. disponibili al CAAF per i propri utenti), locazioni brevi tramite intermediari immobiliari.
  • Modello CU 2018 redditi 2017 riferito a redditi di lavoro autonomo o commerciale occasionale.
  • Assegno di mantenimento dell’ex-coniuge.
  • Altri redditi: pensioni estere, diritti d’autore, certificazione relativa agli utili e ai redditi di capitale, associazione in partecipazione, borse di studio, compensi per cariche e funzioni pubbliche.
  • CU di lavoro dipendente 2016 per verifica requisito reddituale per l’applicazione dell’imposta sostitutiva pari al 10% sulle retribuzioni premiali.

SPESE 2017 DETRAIBILI DALL’IRPEF

  • Spese mediche: ricevute fiscali, fatture, ticket, eventuali prescrizioni mediche, scontrini farmacia.
    Per i dispositivi medici è necessaria la marcatura CE (es. indicazione posta dal venditore nella fattura o scontrino, foglio illustrativo, confezionamento esterno, ecc).
  • Spese per l’integrazione e l’autosufficienza di portatori di handicap: fatture, ricevute
    fiscali e certificazione medica attestante l’handicap.
  • Assicurazione vita, infortuni, invalidità e non autosufficienza, tutela delle persone con disabilità grave: contratto e quietanze di pagamento.
  • Istruzione: versamenti per la frequenza di scuole dell’infanzia, del primo ciclo di istruzione e della scuola secondaria del sistema nazionale di istruzione (compresi gli istituti paritari) e per la frequenza ai corsi di istruzione universitaria e di specializzazione.
  • Funebri: fatture delle spese sostenute per servizi funebri, indipendentemente dall’esistenza di un vincolo di parentela con il defunto/a.
  • Addetti all’assistenza personale: documentazione spese sostenute e certificato medico che attesti la non autosufficienza. La detrazione spetta anche per i familiari non a carico.
  • Attività sportive per ragazzi di età compresa tra i 5 e 18 anni: fattura o ricevuta di pagamento
  • Compensi pagati a soggetti di intermediazione immobiliare per l’acquisto dell’immobile da
    adibire ad abitazione principale: fatture e atto d’acquisto.
  • Canoni di locazione sostenuti da studenti universitari fuori sede (l’università deve essere ubicata in un comune distante almeno 100 Km dal comune di residenza): copia del contratto di locazione registrato o del contratto di ospitalità sottoscritto e ricevute di pagamento dei canoni di locazione, autocertificazione attestante la sussistenza dei requisiti previsti.
  • Rette relative alla frequenza di asilo nido: ricevute di pagamento.
  • Spese veterinarie: fatture, ricevute, scontrini farmacia.
  • Erogazioni liberali a favore delle popolazioni colpite da calamità pubbliche o da eventi straordinari effettuati tramite Onlus, organizzazioni internazionali, altre fondazioni, associazioni, comitati ed enti con finalità umanitarie, amministrazioni pubbliche: ricevuta del pagamento (bancomat, carta di credito estratto conto del gestore, bollettino postale, assegni).
  • Erogazioni liberali a favore di Onlus, associazioni sportive dilettantistiche, partiti politici, istituti scolastici, associazioni di promozione sociale, associazioni delle attività culturali ed artistiche, associazioni dello spettacolo, associazioni di mutuo soccorso: ricevuta del pagamento (bancomat, carta di credito estratto conto del gestore, bollettino postale, assegni).

Siamo sempre a disposizione


Catasto


E’ un servizio che consente l’accesso immeditato alla banca dati del catasto per tutti gli immobili che si trovano su tutto il territorio nazionale.

Vantaggi del catasto telematico:
consegna immediata della certificazione catastale.
la visura catastale e’ un documento dal quale e’ possibile rilevare i dati identificativi e reddituali dei terreni e dei fabbricati.
Permette di avere le visure catastali senza dover effettuare code agli sportelli dell’agenzia del territorio.

La visura puo’ essere effettuata in base al periodo di riferimento:
– attuale ( riferita alla situazione corrente)
– ampliata o storica ( riferita alle situazioni precedenti ) 
documenti necessari :
dati anagrafici e codice fiscale del richiedente la visura.
( ricerca per soggetto )
atto di acquisto, vendita, donazione.
( ricerca per immobile )